ricorrenze

 

Rivedo gli stessi occhi  che guardano un mondo fatato, rivedo la stessa luce che ha folgorato le tenebre di un’anima in subbuglio, rivedo le stesse lacrime che hanno solcato un viso  di donna eterna bambina.

Risento le stesse emozioni che  ho vissuto pudicamente e spudoratamente  allo stesso tempo.

Ricorrenze che si rincorrono  e si susseguono nel mutare dell’immutabile  e nel moto dell’immoto.

Gira il mondo, girano le lancette dell’orologio, si susseguono  le pagine dei calendari  ma noi siamo e restiamo quelli  di allora, quelli di sempre, quelli che  senza rincorrersi si sono trovati e nel trovarsi si sono completati.

Ricorrenze che ci ricordano ciò che non va ricordato ma vissuto .

Nulla è passato di ciò che si vive e si continua a vivere  con la gioia, la passione ed i trasporto del primo giorno, nulla è trascorso  di ciò che è trascorso continuando ad essere un unico, interminabile e meraviglioso presente.

Dominjus

 

ricorrenzeultima modifica: 2017-07-17T14:28:40+00:00da dominjusehellah
Reposta per primo quest’articolo

4 risposte a “ricorrenze

  1. Tanti auguri!!!! un sorriso ad entrambi!

  2. E’ consolante…questo scritto consola e alimenta la fede nell’eternità di un sentimento non deturpato dal tempo. E’ bello leggervi. E’ bello che un’anima possa fermare quel burocrate a cui ognuno di noi, talvolta o sempre, s’inchina porgendo il capo. E’ bello quando qualcuno lo spodesta e con l’amore riesce a fermare il tempo. Grazie per averlo condiviso 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.

*