Legami

20171006_105716

Le mani

si sfiorano…

si toccano…

legate stringono…

inebriante è il calore che trasmettono.

Ricordo di aver letto “dell’innamoramento”

esso agisce sulla psiche come la temperatura sui metalli

rendendolo fluido

incandescente

da riuscire a mescolarsi

saldarsi.

Amo

Lo Amo.

Inaspettatamente sono diventata un tutt’uno con Lui…

l’unico sognato…

desiderato…

l’unico a cui io possa donare…

completamente…

me stessa.

L’unico io possa…

appartenere.

E’ il massimo dell’intensità dell’amore assoluto…

della passione.

Uno stato emotivo esilarante.

Con lui sono partita dall’alto…

un esplosione di sinfonie

ascoltate e donate

La sensibilità della mente, del cuore….

è stata sconvolta radicalmente

senza pudore…

senza limiti…

senza remore.

Liberi di essere

Amando.

Esperienza del sublime

alla scoperta della propria verità…

del proprio destino…

di Lui

di me

di noi.

hellah

Legamiultima modifica: 2017-10-06T11:04:26+00:00da dominjusehellah
Reposta per primo quest’articolo

8 risposte a “Legami

  1. un caro saluto ad ambedue e figli.

  2. Riprovo ancora…;-)
    Eh si, si dice che sia comprovato dalla scienza che, quando ci innamoriamo, l’amigdala ha delle reazioni chimiche dionisiache…e quando accade noi tutti ci ritroviamo catapultati in uno stato di ebbrezza, nel vortice del quale chi è oggetto del nostro magico interesse diventa, non solo partecipe della stessa sostanza dei sogni ma, almeno a livello chimico, anche di una droga che ci provoca la più auspicabile dipendenza del mondo, vale a dire la felicità folle o la follia felice. Quella che nasce da un “colpo di fulmine” e, crescendo, diventa uno “stato di grazia” che fa cantare ogni cellula della nostra anima “che lui/lei ci è scoppiato/a dentro il cuore all’improvviso” mentre subito dopo, o prima, o nello stesso concerto, i mediatori chimici scandiscono “Your love’s got me lookin’ so crazy right now”. E l’oggetto di questa pazzia al trionfo di Dopamina, Noradrenalina e Feniletilamina, diventa il solo neurotrasmettitore per noi, l’unico responsabile di questi effetti stupefacenti che agiscono sui centri del piacere. Perché, semplicemente, lui/lei, ci fa stare meglio…ci fa stare bene. E come canta Beyoncé “quel che si pensava di sapere” in realtà ancora non si sapeva, fino a quel momento…Ed il battito del cuore perde i colpi quando si sta insieme, e davvero non si riesce a capire come…come nessun altro possa fare, evocare, ricreare l’amore come lo fa lui/lei. E, restando sulle stesse sfumature, che del colore grigio hanno ben poco, l’unica cosa che si riesce a realizzare e a dire…è “Cause I realized the truth: They can’t love me like you!” 😉 Un piacere questo post, hellah!

    • Buongiorno carissima ElekP 😀
      Riusciresti a comprendere, spiegando ogni singola nota di un piccolissimo usignolo innamorato, cantar promesse alla sua amata 🙂
      Non potrei aggiungere altro al tuo pensiero :* .
      Grazie di cuore.
      Un abbraccio stretto e positivo.
      hellah

  3. Eccoci giunti ad un altro weekend..trascorrilo in tutta dolcezza e serenità ^_*

  4. Non è da tutti…fortunata se ti sento così. ..un abbraccio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.

*